PSD2 Open Banking

 

Tra le principali novità introdotte dalla Direttiva UE 2015/2366, nota anche come PSD2, particolare rilievo assumono le disposizioni dirette a consentire alle cd. Terze Parti (Third Party Providers - TPP) di fornire dei servizi nell'ambito dei pagamenti via internet agendo su conti correnti on line previa autorizzazione del titolare del conto stesso.

 

In tale contesto si possono distinguere:

 

§ i servizi di payment initiation service o PISP, mediante i quali soggetti terzi rispetto alla banca, occupando una posizione intermedia tra il pagatore (cliente della Banca) e il suo conto di pagamento online, danno impulso al pagamento in favore di un terzo beneficiario;

§ i servizi di account information service o AISP, mediante i quali il pagatore può ottenere, grazie ad una piattaforma on line, un'informativa completa sui propri conti di pagamento intrattenuti presso vari PSP. A loro volta, gli AISP possono utilizzare i dati del cliente per scopi strettamente inerenti il servizio.

 

I nuovi standard aperti di comunicazione obbligheranno i prestatori di servizi di pagamento a predisporre sistemi di autenticazione del cliente ancora più avanzati e a fornire l'accesso sicuro ai conti dei loro clienti anche alle Terze Parti autorizzate, attraverso la messa a loro disposizione di una interfaccia dedicata.

 

I dettagli sulle nuove API della Banca del Fucino, utilizzabili dalle Terze Parti autorizzate, sono disponibili al seguente indirizzo:

 

https://developer.cedacri.it

 

__________________________